Assobalneari e Ribomar incontrano la Capitaneria di porto

0
930

“Presso la sede della Capitaneria di Porto di Ladispoli, l’intera squadra degli assistenti bagnanti e dei coordinatori del Piano Collettivo di Salvamento (PCS) messo in piedi da Assobalneari/Ribomar per presidiare il litorale di Ladispoli e S.Nicola ha avuto il piacere di presentarsi al Capitano di Vascello della Capitaneria di Porto di Civitavecchia, nonché Direttore Marittimo del Lazio, Vincenzo Leone.

L’evento, presidiato anche dal vicesindaco Pierpaolo Perretta e dal presidente Assobalneari Ugo Boratto, è stato molto costruttivo per l’intero staff direzionale e operativo che ha cosi potuto raccogliere proficuamente le indicazioni ed i suggerimenti dell’Autorità Marittima per la gestione di un Piano Coordinato di Salvamento di così ampio respiro.

Il Comandante Leone ha voluto conoscere di persona gli operatori del progetto mostrando sensibilità relazionale con i giovani professionisti del salvataggio e con i loro coordinatori della Subsystem Sea, Noah srl e Dolphin, discutendo della logistica del Piano e delle sue modalità di esecuzione.

E’ bene ricordare che dopo solo 15 giorni di operatività del PCS sul nostro litorale sono già stati effettuati ben 23 interventi da parte di questi angeli in maglietta rossa: 9 bambini dispersi e subito riportati alle loro famiglie grazie al ponte radio tra le 28 postazioni; 11 medicazioni prontamente effettuate per incidenti di media/lieve entità e 3 recuperi a mare.

L’addestramento giornaliero presso la base operativa della Dolphin e la dedizione di questi ragazzi al progetto Estate Sicura sembrano essere le carte vincenti di questa affiatata squadra di soccorritori a cui l’Assobalneari ha affidato il compito di rendere sicuro il nostro litorale offrendo alla collettività un servizio che si configura come un vero fiore all’occhiello per il rilancio turistico del nostro territorio.”