Ardita:  Ambiguità a 5 Stelle sull’Ospedale di Ladispoli e Cerveteri

0
171
ospedale in Etruria
Giovanni Ardita

A Cerveteri hanno votato SI, a Ladispoli NO, e la Raggi dichiara che dal post Covid-19 la politica deve investire sulla ricerca e costruire nuovi ospedali a Roma e nel Lazio.

«Noi gruppo FDI di Ladispoli dopo l’approvazione della Mozione in Comune ed in Regione pronti a settembre a partire per Bruxelles alla ricerca di nuovi finanziamenti europei sulla sanità».

Ardita:”Il giorno 6 luglio il consiglio comunale vedeva all’ordine del giorno l’approvazione di una mozione importante, una proposta richiesta da tutti i cittadini, da tante associazioni che da anni hanno raccolto tante firme vidimate ed autenticate ed inviate al Comune di Ladispoli e al Comune di Cerveteri. Stiamo parlando delle firme raccolte dall’Associazione Donna di Maria Teresa Corrao, dal Codacons locale di Angelo Bernabei, una lunga battaglia, che giustamente come ha affermato il capo gruppo dei Cuori Ladispolani Dott. Filippo Moretti, stiamo portando avanti da tempo una battaglia per riconoscere un diritto ad un territorio che in 30 anni è cresciuto sotto il punto di vista urbanistico e demografico. Siamo passati dai 30.000 abitanti residenti tra Ladispoli e Cerveteri negli anni 80 e 90, ai 85.000 abitanti attuali, in più l’estate con i turisti arriviamo a più di 200.000 abitanti”. Le parole sono del consigliere comunale di Fratelli d’Italia, Giovanni Ardita, che ha annunciato alcune importanti novità.

“Oggi più di prima ci sono le condizioni di chiedere alla Regione Lazio di inserire sul piano sanitario del Lazio una struttura sanitaria sul nostro Distretto Sanitario 2. Diciamo che il nostro gruppo di Fratelli d’italia non si è fermato a proporre la mozione in comune che è stata approvata in larga maggioranza la sera del 6 luglio. Ringraziamo il consigliere Regionale di FDI Giancarlo Righini per aver presentato una mozione al consiglio regionale del Lazio per iniziare a parlare dell’inserimento del nostro distretto 2 con la possibilità di poter costruire un ospedale tra Ladispoli e Cerveteri.

La sera del 6 luglio – prosegue Ardita – diversamente dal consiglio comunale di Cerveteri, dove all’unanimità destra, sinistra, centro e 5 stelle hanno votato la mozione per costruire un ospedale nel nostro territorio, a Ladispoli è accaduto qualcosa di assurdo. Vedere gli eletti del movimento 5 stelle votare contro un ospedale nella nostra città mi ha veramente amareggiato. Sembra una commedia, ma a Cerveteri i 5 stelle hanno votato a favore, a Ladispoli hanno votato contrario, e la loro Sindaca di Roma  Virginia Raggi ad aprile in piena emergenza corona virus ammise in una intervista a Rai 3 che la politica aveva sbagliato tutto e che da oggi in poi era importante investire le risorse del governo e della Regione Lazio sulla ricerca e sulla costruzione di nuovi ospedali a Roma e nel Lazio. E’ stato soprattutto importante aver condiviso questa mozione con il consigliere comunale di Cerveteri, Maurizio Falconi, abbiamo voluto fino all’ultimo momento integrare la mozione per renderla più tecnica ed univoca con il Comune di Cerveteri per presentare una mozione unitaria tra i due comuni alla Regione Lazio.

Altro passo importante è che la mozione sarà presentata nei prossimi giorni al Consiglio Regionale del Lazio, grazie all’iniziativa intrapresa dal consigliere regionale FDI Giancarlo Righini membro commissione sanità. Non escludo che a settembre il nostro gruppo consiliare si recherà a Bruxelles per studiare se ci sono fondi Europei disponibili da investire nella sanità perché noi crediamo fondamentale poter costruire una struttura ospedaliera in un territorio che ha tutto per avere un presidio sanitario all’avanguardia per numero di residenti, posizione geografica a metà tra la più grande città portuale Civitavecchia e la città Fiumicino, lo scalo aereo più importante d’Italia, vicinanza all’autostrada e all’Aurelia. Siamo sulla strada giusta per contribuire ad un sogno di tutti i cittadini di Ladispoli e Cerveteri, ovvero avere un ospedale nell’Etruria”.

Giovanni Ardita
Consigliere Comunale FDI
Comune di Ladispoli