Applausi e commozione per lo spettacolo di Dimensione Danza a Montalto di Castro

0
68

Come era ampiamente prevedibile lo, spettacolo andato in scena sabato 9 febbraio nella splendida cornice del teatro Lea Padovani , ideato dalla coreografa etrusca Alessandra Ceripa, ha riscosso un grande successo , lungamente applaudito, durante e alla fine , dell’esibizione coreutica delle allieve e allievi , divisi nei 13 corsi in forza alla scuola cerite. Con le coreografie della stessa autrice e delle insegnanti Marta Scarsella , Giulia Capoccia, Daniele Baldi e Silvia Mantovani, un elevato numero di danzatrici e danzatori si è alternato sul palco in coreografie di danza moderna, contemporanea, hip hop e fusion, che per due ore hanno tenuto incollato il pubblico del teatro , riempito in ogni ordine di posti. Come aveva ampiamente anticipato la direttrice della scuola il tema proposto in questo spettacolo offriva la possibilità ,non solo di creare coreografie con riferimenti veri e propri alla storia della danza ,ma anche affrontare temi sociali e problematiche che hanno caratterizzato momenti della nostra civiltà. Una scaletta , dove i vari corsi , in ordine di età crescente di allieve e allievi, ha evidenziato in modo chiaro la progressione didattica e formativa , che iniziata con le tenere mezze punte rosa del Giocodanza è proseguita con tutti gli altri, per arrivare alla Etruria dance company ,vertice tecnico della scuola di via A. Diaz 10. Ovviamente soddisfatta Alessandra che ha sottolineato: “ sono pienamente soddisfatta dal punto di vista artistico e didattico. Lavoriamo da quattro mesi e questo spettacolo e’ comunque una prima finalizzazione del lavoro svolto. Sono rammaricata per le tante assenze create dai malanni di stagione; pensate che nei corsi di Giocodanza e propedeutica erano assenti 16 allieve. Ma avranno altre opportunità di esibizione. Nella mattinata , con tutti gli insegnanti abbiamo lavorato alle sistemazione delle coreografie, proprio per supplire alle carenze e devo dire che è stato fatto un ottimo lavoro. Un ringraziamento alla tante persone che ci hanno seguito, da Cerveteri, Ladispoli, Santa Marinella, Santa Severa, Torimpietra. ” In chiusura commozione di tutti i presenti nel ricordo di Marco Vannini.