Appello della mamma di Chiara: “Non ho nemmeno i soldi per mangiare”

0
5609
Sul web in queste ore si è diffusa la notizia dell’appello di Danielle Conjarts, mamma di Chiara Insidioso, la ventenne di Cerveteri massacrata di botte e ridotta sulla sedia a rotelle dal fidanzato.

La madre ha affidato ai social network la lettera che ha inviato ad  Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri, chiedendo aiuto per la figlia. 
“Sono disperata. Sono la mamma di Chiara Insidioso, ridotta ad un invalidità permanente dalla violenza del fidanzato. Chiara è ricoverata a Roma in un centro per lungo degenti gravi. Io sono accanto a lei tre giorni a settimana per assisterla. Non lavoro e non ho una casa. Da quando è accaduta la disgrazia tre anni fa le ho chiesto aiuto per avere un lavoro e una casa. Dopo due anni ho ottenuto, dai servizi sociali, un assegno di trecento euro al mese, che mi è stato sospeso dopo pochi mesi per mancanza di fondi. Ora non ho più soldi per mangiare e per viaggiare col treno per andare da Chiara. Sono veramente disperata. Chiedo un lavoro per vivere dignitosamente. Non chiedo l’elemosina!”.
Della vergognosa vicenda di Chiara Insidioso Monda si era occupato di recente anche il programma di Italia 1 Le Iene, che raccontava la situazione drammatica della giovane Chiara nella sua degenza forzata in una clinica della Capitale.