ANNO 2020: 33 ANNI E 148 FRUSTATE

0
592
carcere

Nasrin Sotoudeh è stata  condannata per la sua lotta dei diritti umani.

L’avvocatessa iraniana impegnata in difesa dei diritti umani è stata condannata a 33 anni di carcere e 148 frustate. L’appello è quello di unirsi alle tante associazioni umanitarie per chiedere la sospensione della pena e difendere il diritto umano di questa donna, che nel mondo lavora affinché sia migliore per tutti. Lotta proprio contro questo tipo di soprusi e rischia di passare in cella buona parte della sua vita.  Rinchiusa da giugno nel carcere di Evin, dovrà scontare almeno altri 12 anni per essersi schierata contro la pena di morte e aver incitato le donne a togliersi il velo. Solidarietà per lei.  “per 7 accuse in totale la condanna è di 33 anni e 6 mesi e 148 frustate” – scrive un post su Facebook il marito Renza Khandan. Tante le firme raccolte in suo favore, la raccolta continua incessante.La petizione su Amnesty International. Fonte GreenMe