Alfiero Alfieri in “Ammazza che famija” al Roma Teatro

0
2075

 

L’innata esplosiva comicità ha sempre accompagnato Alfiero, il suo riconosciuto talento lo ha reso degno dell’appellativo di Mattatore.

Ancor oggi, Alfiero ha conservato integra la sua verve e la capacità di interloquire con il Pubblico, tanto da farlo sentire parte integrante dello spettacolo. Quel Pubblico che lo ha sempre amato in tutti i suoi 57 anni di carriera.

Quest’anno Alfiero porta in scena uno dei testi più rappresentativi degli usi e costumi del Popolo quirite. La pièce si svolge a Roma anni ’60 a casa di Natale,interpretatodallo stesso Alfieri. Una moglie, Pasqua, due figli, Franco e Lena che, neanche a dirlo, è la cocca di Papà: questa è la Famiglia tipo di Natale, padre e marito integerrimo, borbottone ma, da buon romano, sempre con spirito giocherellone.

Un giorno però,come un fulmine a ciel sereno, Natale si trova davanti ad una verità nascosta da molto tempo che innesca l’eterno conflitto tra Genitore e Figli ma, nel caso di Natale, questo conflitto viene vissuto in maniera scanzonata come solo un romano doc sa fare.

Da qui in poi si snoderà una serie di situazioni esilaranti che faranno scaturire nel Pubblico risate spontanee a tutto tondo.

Per la comicità e sobrietà del testo lo spettacolo è godibile da un Pubblico eterogeneo per età e condizione sociale.

Affiancherà il Maestro, che cura anche la regia, un cast di spessore.

 Lo spettacolo sarà rappresentato al

“Roma Teatro” via dell’imbrecciato n. 103 (Largo La Loggia)

da Giovedì 23 Febbraio (Giovedì Grasso) a Domenica 05 Marzo

ORARI e PREZZI

Giovedì-Venerdì h. 21,00 e Sabato h.17,00 prezzo ridotto euro 12,00 anziché euro 18,00

Sabato h.21,00 e Domenica h. 18,00 prezzo ridotto euro 15,00 anziché euro 20,00

 

IL TEATRO E’ DOTATO DI PARCHEGGIO e BAR INTERNO

 

Info&prenotazioni 388/6549738