AL VIA LA 1° EDIZIONE DI CIB’ARTE  

0
736
borgo del sasso
Borgo del Sasso Cerveteri

Sabato 1 e domenica 2 luglio al Sasso prenderà vita un’evento organizzato dall’Associazione Residenti Castel Del Sasso, in collaborazione con molti musicisti del territorio e con il patrocinio del comune di Cerveteri.

Si annunciano due serate di festa e arte in tutte le sue sfaccettature: si inizierà sabato alle 17.00 con Animazione Dance per piccoli e adulti, alle 19.00 la mostra d’arte e fotografica, a seguire l’apericena che sarà realizzata grazie alla collaborazione dell’Associazione e della Pro Loco delle Due Casette che ha gentilmente offerto prodotti locali come i meloni, poi una degustazione di vini e l’accensione del forno ristrutturato dagli abitanti del Sasso.

Attrazione dell’evento sarà anche una mongolfiera che potrà ospitare piccoli gruppi di persone per vedere dall’alto le meraviglie del Castello e il Sasso.

A partire dalle 21.00 sabato prenderà la scena Quintet in concerto con i grandi musicisti Stefano Indino, Juan Carlos Zamora, Umberto Vitirllo, Mimmo Catanzariti, Paolo Batistini che presenteranno i brani di Roma Porteña, l’ultima creatura di Stefano Indino, prodotta con e da Acme Studio di Sergio Tanzilli, che negli ultimi anni si è confermata essere un punto di riferimento per gli artisti di Ladispoli e Cerveteri.

Domenica invece il programma sarà lo stesso ma suoneranno dal vivo gli Indaco.

La Presidente dell’Associazione Francesca Di Donato: “Quest’anno siamo tornati a creare per i residenti del Sasso e della città numerosi eventi tra cui i mercatini di Natale. Il nostro intento principale è quello di promuovere attività sociali e inclusive e dare l’opportunità ad anziani, adulti e bambini di uscire e vivere momenti di spensieratezza. Devolveremo parte del ricavato di Cib’arte in solidarietà, come già abbiamo fatto per mercatini di Natale quando in parte abbiamo aiutato famiglie in difficoltà evidenziate dal parroco e in parte abbiamo ristrutturato opere pubbliche come il forno che verrà acceso sabato e domenica. Questa volta devolveremo parte del ricavato per permettere alle famiglie dei piccoli pazienti del Bambin Gesù di alloggiare vicino all’ospedale. Durante l’evento venderemo dei biscotti preparati dai residenti del Sasso. In futuro cercheremo di estendere la produzione di biscotti e pane con la coltivazione del grano a km. Ringraziamo la famiglia Patrizi che ci ospita e all’Amministrazione Comunale che ci seguono e aiutano nella realizzazione degli eventi.”