AL CINEMA L’AMORE CLANDESTINO DI “SECRET LOVE”

0
244
secret love

Il film, diretto da Eva Husson, è tratto dal romanzo “Mothering Sunday” di Graham Swift. E’ stato presentato al Festival Cannes, a quello di Toronto, al BFI di Londra e alla Festa del Cinema di Roma.

di Barbara Civinini

amore clandestino
Odessa Young è Jane Fairchild-Lucky Red

Amor, ch’a nullo amato amar perdona” faceva dire il sommo poeta a Francesca, l’amante clandestina della sua “Commedia” divina. E proprio di un amore clandestino, che infrange lo status sociale, parla l’ultimo film della regista francese Eva Husson, il suo primo in lingua inglese, che è arrivato in questi giorni al cinema. La pellicola, selezionata lo scorso anno nella nuova sezione “Premiere” a Cannes, è stratta dal romanzo “Mothering Sunday di Graham Swift, pubblicato nel 2016.

secret love
Durante le riprese del film – Lucky Red

La cosa che ho trovato veramente eccitante è che il film esisteva e viveva già sulla pagina scritta, afferma la regista. “E’ stato il culmine di tutto ciò che mi appassiona nella vita: scrittura, sesso e puro cinema”, dice. “Era l’opportunità di portare sul grande schermo la storia di una scrittrice alla ‘Doris Lessing’ – prosegue – di esplorare la fragilità e il potere del sesso, dell’amore e dell’impatto che questo ha su un’artista creativa”.

Gran parte del film si svolge in una giornata primaverile di festa del 1924 in Inghilterra, il mothering sunday, il giorno per andare a fare visita alla mamma. La giovane domestica Jane Fairchild (Odessa Young) però si ritrova da sola a festeggiare. I suoi datori di lavoro, i coniugi Niven (Colin Firth e Olivia Colman) non sono in casa e lei ha la rara possibilità di trascorrere del tempo con il suo amante segreto, Paul (Josh O’Connor), il figlio dei vicini. Jane è da tempo innamorata di Paul, nonostante lui sia fidanzato con un’altra donna, amica d’infanzia e figlia di amici dei suoi genitori. Ma Jane troverà la forza per riscattarsi dalla sua condizione di subalternità e diventerà una scrittrice.

amante

Olivia Colman è mrs Clarrie Niven – Lucky Red

Quella bella giornata di primavera si scompone come un caleidoscopio e la storia della signorina Fairchild arriverà fino agli anni 80, sul filo dei ricordi che prendono le direzioni più inaspettate, spiega Stephen Wooley che ha prodotto il film insieme a Elizabeth Karslen. Perciò non è un semplice dramma sul romanticismo nel contesto di un divario di classe, sottolinea. “È come un battito di cuore che contiene una vita intera”, sintetizza la sceneggiatrice Alice Birch. Insomma tutto si riduce alle emozioni crude, al sottile confine che separa vulnerabilità e intimità. Per raccontare la storia Birch ha utilizzato la stessa struttura frammentata nel tempo del libro, ma senza replicarlo, creando un’intera vita con un paio di frasi.

secret love
Colin Firth è mr Godfrey Niven – Lucky Red

L’anziana Jane degli anni ’80, che torna indietro con la memoria, è interpretata da una straordinaria Glenda Jackson. L’attrice ritorna dopo una lunghissima assenza perché è stata impegnata nella vita politica fino al 2015. Secondo il noto sito web “Rotten Tomatoes” l’accoglienza della critica è stata buona, ma alcuni lo hanno etichettato come un film in stile “Orgoglio e pregiudizio” per gli appassionati di “Downton Abbey”. E’ comunque innegabile che l’altro grande protagonista è la splendida campagna inglese con le sue case dallo stile inconfondibile.