AIUTIAMO IRINA A TROVARE CASA PER 80 GATTI

0
2734
Irina

“TUTTI LAMENTANO LA MANCANZA DI FONDI, SOLO IO A 83 ANNI CONTINUO OGNI GIORNO AD OCCUPARMI DI LORO”

Irina è una dolce signora di 83 anni che ama gli animali, l’abbiamo conosciuta al mercato di Ladispoli dove il martedì e la domenica espone e vende oggetti donatagli dalla cittadinanza in segno di solidarietà. Il ricavato infatti viene utilizzato per l’acquisto del cibo per i suoi gatti. La donna vive in una roulotte posizionata in un terreno sull’Aurelia nei pressi del Pinar in compagnia di 80 gatti.

A parlarci dell’anziana signora è stata Paola, una donna che da anni la vede viaggiare in bicicletta, carica di oggetti per il suo banco improvvisato al mercato e di cibo la sera al ritorno. I gatti sono sempre di più e Irina è preoccupata di non riuscire più a sfamarli tutti. Quello che la donna chiede è di portare i felini in un centro accoglienza dove trovare protezione e cure che lei non riesce più a garantire.
“Io sfamo 80 gatti, sono tutti belli e sani, venite a vederli, ci sono di tutte le età. Oltre ai miei alcune persone hanno portato felini sul terreno perché sanno che li amo e tratto bene, ma ora sono veramente troppi per le mie possibilità. Per questo chiedo aiuto”, racconta Irina e continua “mi conoscono a Ladispoli, le associazioni sanno della mia situazione, anche il Comune è al corrente. Sono venuti per la campagna di sterilizzazione. Ora mi rivolgo alla cittadinanza per trovare un rifugio per questi deliziosi animali affinché non gli manchi il necessario. Io comincio a non farcela più a percorrere 10 chilometri ogni giorno”. Se non si reca a Ladispoli tutti i giorni Irina e i sui mici non mangiano e dalla roulotte dove vive al mercato di via Firenze è un lungo tratto di strada, impegnativo da percorrere in bicicletta, soprattutto ora che giunge il maltempo. “Portare tutto come oggi con le ruote sgonfie della bicicletta, è dura. 20 scatolette di cibo e 4 chilogrammi di croccantini sono la quantità giornaliera necessaria per sfamarli tutti. Per un costo di 20 Euro al dì.

Le persone di Ladispoli mi vogliono tutte bene, vengono al mercato, donano panni, libri, oggettistica usata che qualcun’altro ricompra, sempre per sostenermi. Mi vogliono bene tutti, tranne le associazioni animaliste perché gli ricordo che hanno un problema da risolvere. La cura dei gatti è un loro compito, lo stanno ignorando”.
L’appello di Irina è rivolto alle colonie feline del territorio, agli amanti degli animali, all’amministrazione comunale. Diamo spazio a chiunque voglia rispondere in merito all’abbandono dei gatti denunciato dalla signora Irina.