“A spasso con i fantasmi di Roma”.

0
822

Sabato 28 aprile 2018, alle ore 21:00, si rinnova l’imperdibile appuntamento con i fantasmi di Roma.

In una cornice serale primaverile, “I Servitori dell’Arte” tornano nella capitale con il loro format di successo “A spasso con i fantasmi di Roma”.

 

Nati nel 2008, a Ladispoli, come Associazione Culturale, “I Servitori dell’Arte” sono una realtà giovane, fresca e promettente del nostro territorio, che con professionale maestria ha saputo dar voce all’arte e per l’arte, in tutte le sue forme: dai laboratori artistici alle stagioni teatrali, passando per le visite guidate animate.

 

A spasso con i fantasmi di Roma” è un format che, nato e cresciuto nella Città Eterna, ha ricevuto una calorosa accoglienza e un meritato successo anche in Sardegna, a Cagliari, con date che hanno registrato sempre il tutto esaurito.

E’ un viaggio di scoperta attraverso secoli di storia, arte e cultura di una città che, come un meccanico camaleonte, indossa abiti diversi per il giorno e la notte.

Una passeggiata avvolta nel mistero di vie e piazze che aspettano solo uno sguardo attento per tornare a parlare di sé.

 

Dal Pantheon a Castel Sant’Angelo, passando da Piazza Navona e Campo de’ Fiori, personaggi più o meno illustri tornano a manifestarsi, trascinandoci per mano al centro della Storia: la loro personalissima storia.

 

E’ una Roma sicuramente oscura e poco conosciuta che, nel reclamare dell’umile ascolto, offre scenari inediti e toccanti.

In un crescendo di suspence, condita di aneddoti e finestre spalancate sull’invisibile, seguiremo le impronte e ascolteremo le parole di Re Umberto I, nella cornice del Pantheon e di Donna Olimpia, detta la Pimpaccia, nei pressi di Piazza Navona; incontreremo un tormentato Papa Alessandro VI laddove un triangolo sentimentale ne ha segnato l’esistenza, fino a giungere sul ponte di Castel Sant’Angelo, richiamanti dalla straziante voce di una giovane Beatrice Cenci, “vittima di una giustizia ingiusta”…che ancora s’aggira tra la folla.

 

Ed è proprio nel prestare attenzione a questi fantasmi, che le loro storie possono continuare ad esistere e, mischiandosi alla nostra realtà, creare quell’interessante dimensione atemporale, tutta da vivere e assaporare assieme agli attori de “I Servitori dell’Arte”.

 

DETTAGLI EVENTO:

QUANDO: Sabato 28 Aprile 2018 ore 21:00 (ritrovo partecipanti ore 20:45)

PERCORSO: da Piazza del Pantheon a Castel Sant’Angelo.

DURATA: 2 ore circa.