“STRADE DI CERENOVA INSICURE, CHIEDIAMO SEGNALETICA E DISSUASORI”

0
162
segnaletica stradale
Strade - Cerenova -sicurezza

Viale Fregene, viale dei Tirreni, viale Satrico le prime strade dove intervenire per la sicurezza dei bambini.

La sicurezza stradale a Cerenova lascia a desiderare: situazioni di pericolo e di assenza
di segnaletica sono tutt’altro che rare. A denunciarlo è il M5S di Cerveteri, precisando che
già a maggio del 2018 era stata approvata una loro “mozione che chiedeva l’installazione di segnaletica verticale adeguata a limitare la velocità e rendere sicuri gli attraversamenti nei pressi della piazza del mercato di Cerenova, in via Etruria Meridionale e via Caere Vetus. Ad oggi nulla è stato fatto”.

Nel frattempo sono arrivate ulteriori segnalazioni, soprattutto per quanto riguarda la sicurezza dei bambini, che sempre più numerosi affollano la piazzetta. Ragion per cui i pentastellati non solo sollecitano “l’installazione della segnaletica come già approvato nel 2018, ma anche di estendere la richiesta ad altre strade”.  In particolare a viale Fregene, dove si trova l’ufficio postale locale, una via percorsa in bicicletta o a piedi da mamme e studenti che si recano nei plessi scolastici in viale dei Tirreni e viale Satrico.

Il M5S inoltre chiede di valutare la fattibilità dell’installazione dei cosiddetti attraversamenti pedonali rialzati, che avrebbero anche e soprattutto l’importantissima funzione di dissuasori della velocità. Il costo di un cartello stradale si aggira intorno ai 20 o 30 euro più la messa in opera. Qualche centinaia di euro ci vogliono invece per un attraversamento pedonale rialzato.

Dunque costi ampiamente sostenibili dal bilancio comunale, anche in considerazione delle entrate da sanzioni amministrative per la violazione delle norme sulla circolazione stradale che sono destinate per legge anche a questi scopi. La mozione è stata inviata agli uffici competenti per la discussione nel prossimo Consiglio del 23 ottobre.