“Utilizzare le aree poste sotto sequestro su via Roma e nei pressi di Torre Flavia”

0
313

Notizia di rilievo che rimbalza da ore sul web.

Sembrerebbe infatti che la Giunta comunale di Ladispoli abbia approvato  la delibera con cui  si chiede alla Procura della repubblica di Civitavecchia di consentire l’utilizzo delle aree poste sotto sequestro su via Roma e nei pressi della Palude di Torre Flavia.

La richiesta, secondo quanto trapelato da piazza Falcone, sarebbe motivata e circoscritta alla necessità di garantire l’accessibilità, i servizi igienici ai bagnanti e quei servizi minimi indispensabili per un’accoglienza dignitosa di turisti e cittadini a Ladispoli. Le aree interessate dalla richiesta non sono, naturalmente, quelle su cui insistono direttamente manufatti abusivi.  Il periodo indicato dalla delibera, corrispondente alla stagione estiva, andrebbe infatti da inizio giugno al mese di settembre, coincidendo con quello di maggior afflusso turistico nella cittadina.

Vedremo ora la risposta della Procura, certo è che un altro no getterebbe nel disastro tutta l’economia turistica legata all’accoglienza in strutture che vivono dei proventi estivi.

LASCIA UN COMMENTO