“Il più a Destra di tutti forse è Pascucci”

0
771

Spettabile redazione, sono sicura che mi attirero’ molti commenti al vetriolo da gente che di destra non ha niente, non ha mai militato nella destra. E che si sveglia in queste in queste occasioni per andare con chi va di moda. È dal 1990 che sono del Msi  e per 27 anni non ho mai tradito la destra, non lo sono diventata quando Alleanza nazionale andava di moda, anzi purtroppo anche io a Fiuggi ho contributo alla sua fondazione finita male. In quel periodo gente che non era stata mai di destra diventò alleanzina. Ho subito i commenti più disparati ma a quello di moda “Almirante si rivolta nella tomba rispondo che sono ignoranti, analfabeti della politica, tanto che non sanno che Almirante le leggi le votava senza guardare il colore politico, ovviamente se erano a favore del popolo .

Io non speravo nemmeno lontanamente di poter contrastare Pascucci, a me serviva far sapere che la fiamma tricolore arde più di prima (ci sono riuscita ) perché chi ne far parte è di vera destra. Per quanto riguarda Cerveteri, andava di moda facciamo fuori il mostro, dichiariamoci di destra (adesso va di moda ) facciamo gli schieramenti. Non sanno i politici (?) di Cerveteri che questo non serve, il nemico si vince con l’unione e non con tante armate Brancaleone con liste farcite di gente di sinistra, salta fossi camuffati di destra che vanno a combattere contro i mulini a vento. Nelle liste della Belardinelli esistevano anime diverse e tutti lo sanno, anche lei penso che non sia di destra perché si era presentata con una lista personale, con due schieramenti di ex sindaci. Ma solo Guido Rossi è di destra e dal primo momento mi sono chiesta come potevano andare d’accordo. E poi, mai visto una candidata sindaco che rifiuta il confronto, sapeva soltanto criticare sulla stampa, la politica non è solo critica, bastava andare al confronto e dire quello che era il suo programma. È stata consigliata male o non aveva nulla da dire? Come si può appoggiare un candidato con queste caratteristiche? Come pensavano di sconfiggere Pascucci? Forse con il principe Ruspoli che alla veneranda età di 93 anni voleva cambiare Cerveteri? Potrei dire tante cose, ma dico solamente che fra i due contendenti ho appoggiato Pascucci per il lavoro svolto e per il suo programma, per come parla ho l’impressione che quello più a destra è lui.

Potete fare i commenti che volete, non risponderò molti nemici molto onore. Chi si vuol confrontare con me sulla destra si faccia avanti, io sono sempre pronta.

 

 

                                                                                        Candida Pittoritto

                                                                                portavoce nazionale M.s.i

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO