Lite per droga finisce a coltellate a Civitavecchia

0
153

Risolto, in poche ore, il caso del 40enne civitavecchiese che, ieri pomeriggio, attorno alle 17, è stato accoltellato nel quartiere Campo dell’Oro, a seguito di una violenta lite.

L’uomo, portato al pronto soccorso dell’ospedale San Paolo, con una profonda ferita al braccio, è stato subito sentito dal personale in servizio al Posto di Polizia presso il nosocomio cittadino che, ha raccolti i primi indizi, utili a far luce sull’episodio e, gli elementi  necessari per le successive indagini.

Gli investigatori, in brevissimo tempo, hanno individuato il giovane con cui, poco prima, la vittima aveva avuto  una violenta lite,  rintracciandolo poco distante .

Civitavecchiese, 24 anni,  subito bloccato dagli agenti, è stato trovato in possesso di un grosso coltello da cucina che occultava all’interno della manica del giaccone.

Durante la perquisizione, effettuata nell’abitazione del ragazzo, i poliziotti hanno rinvenuto inoltre,  un grosso involucro contenente quasi 1 kg. di hashish ed un bilancino di precisione, utilizzato per la preparazione delle dosi.

L’uomo, è stato arrestato sia per le lesioni gravissime che per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, nonché per porto abusivo di armi.

Sempre nella serata di ieri, 7 novembre, personale della squadra di polizia giudiziaria del commissariato diretto dal dott. Nicola Regna, impegnato in specifici servizi di prevenzione e repressione dei reati inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato due giovani nordafricani che, giunti in città con un treno proveniente da Roma, venivano trovati in possesso di gr. 100 di hashish.

Ad attirare l’attenzione dei poliziotti, l’atteggiamento dei due ragazzi che, appena scesi dal treno, si affrettavano a lasciare la stazione, continuando nervosamente a guardarsi attorno.

I due giovani, sono stati subito bloccati e controllati dai poliziotti che, hanno rinvenuto, addosso a B. A,. un panetto di 98 gr. hashish e, nelle tasche di M.M., altri 2 gr. di stupefacente.

I due, accompagnati presso gli uffici del commissariato, sono risultati privi di documenti d’identità e, dai successivi accertamenti, entrambi sono risultati colpiti da provvedimento di espulsione.

 

LASCIA UN COMMENTO