Cerveteri sempre primo in classifica

0
232

Bella e quasi spietata.

La formazione cerveterana aveva liquidato realtà come Aranova e Compagnia Portuale prima di presentarsi a Ronciglione per la sesta giornata di campionato in Promozione. Per questo alla vigilia i padroni di casa, certamente, temevano il Città di Cerveteri che non ha deluso le aspettative. Gli uomini di mister Cotroneo sono scesi in campo consapevoli dei propri mezzi. E, ad avvio ripresa, hanno trovato la meritata rete del vantaggio con Polito, abile a concludere un’azione ottima con Spanò e Giancecchi. Buon calcio e nessun rischio in difesa. Il Ronciglione negli ultimi minuti ha messo forse più esperienza sul rettangolo di gioco e proprio al fotofinish è arrivato il pareggio di Provinciali, attaccante molto conosciuto sul litorale avendo militato con la Us Ladispoli. Carlo Cotroneo è un po’ amareggiato, nonostante il suo Cerveteri ora sia primo in classifica, seppur a pari merito con Vigor Acquapendente e la stessa Ronciglione United. “Potevamo essere da soli in testa al campionato – commenta l’allenatore degli ospiti – peccato non aver mantenuto quella concentrazione e quella cattiveria fino al triplice fischio. Siamo giovani e forse abbiamo peccato in esperienza. Loro dal 70’ hanno giocato di mestiere, cercando i contatti fisici, mettendo la palla avanti per crearci pericoli. Non abbiamo sfruttato 4-5 ripartenze che potevano portarci sul doppio vantaggio, in quel caso la partita sarebbe finita. Invece è arrivato il pari e poi abbiamo riavuto anche delle buone occasioni. A testimonianza del fatto che avevamo bisogno di incassare un gol per tornare a fare il nostro gioco. Comunque sono soddisfatto”. Gli avversari hanno rivolto complimenti ad un Cerveteri che ormai non si può più nascondere. “Fa piacere – prosegue Cotroneo – era un campo ostico, è difficile venire qui a Ronciglione e provare a giocare. Noi ci siamo riusciti ed ora dobbiamo pensare già a mercoledì dove affronteremo il Licenza in Coppa Lazio. Una trasferta insidiosa e molto fastidiosa. Poi domenica in campionato ospiteremo il San Lorenzo”. La società è soddisfatta della prestazione della squadra, forse meno del risultato. “Nel secondo tempo – dice Luca Mazzarini, direttore generale – abbiamo avuto due occasioni su ripartenze per due corner non sfruttati dal Ronciglione. Lì potevamo chiudere i giochi. Peccato, è mancato cinismo. Nulla da dire a questi ragazzi però che se la sono giocata alla pari, anzi, siamo usciti noi dal campo con l’amaro in bocca”.

Il Città domenica affronterà il San Lorenzo al Galli (appuntamento alle ore 11).

LASCIA UN COMMENTO