Alessio Sundas, intervistato da Rai Sport a Sanremo, annuncia: “Vogliamo collaborare a rendere grande il Siena Calcio”

0
393
Alessio Sundas intervistato da Rai sport a Sanremo

Reduce dalla partecipazione agli eventi televisivi legati al Festival di Sanremo, intervistato dalla giornalista di Rai Sport, Ylenia Totino, Alessio Sundas, manager e responsabile della Sport Man, ha colto l’occasione per effettuare una panoramica sui giovani talenti scoperti dalla sua agenzia e ha annunciato di aver contattato il Robur Siena calcio, chiedendo di aprire un’articolata trattativa.

 

“Ai microfoni di Rai Sport – spiega il procuratore sportivo – ho spiegato come ci siano dei calciatori molto interessanti che possono ben figurare nel football professionistico sia italiano che internazionale. Tra questi annoveriamo nella nostra agenzia Ejike Williams Nwafor, difensore nigeriano del 2000, Ibrahima Soumah, terzino sinistro della Guinea anno 2001, Fandje Tourè, punta centrale della Guinea anno 2002, entrambi dell’Academie Football Madarom della quale la Sport Man, società di ricerca sponsor, è socia. Abbiamo anche messo a segno ottimi colpi durante il calcio mercato,  Federico Tessadri e Dionisie Curecheru, sono stati ingaggiati dal Mosta, squadra della Malta Premier League, Nicolò Dell’Amico, ex fiorentina, è stato acquistato dalla Pistoiese, senza dimenticare Vitali Balashov, giocatore della massima serie dell’Ucraina e Maigini Tahir, giocatore dello Spezia”.

Ma la vera bomba il manager la ha riservata alla fine.

Proseguendo – continua Sundas – nella nostra ricerca di club calcistici intenzionati a potenziare le proprie risorse economiche e l’organico tecnico, abbiamo inviato una proposta ufficiale ai dirigenti del Robur Siena per presentare il nostro progetto. La linea guida della Sport Man è sempre la stessa, effettuiamo opera di mediazione, tentando di individuare imprenditori intenzionati ad investire capitali freschi nel mondo del football. Il Siena non è una scelta casuale, una società con 114 anni di storia rappresenta un patrimonio sportivo non solo della Toscana, bensì di tutto il calcio italiano. E’ un club che ha vissuto momenti difficili, attualmente milita nel Campionato di Serie C ma è ovvio che una platea così prestigiosa meriterebbe di essere protagonista ai più alti livelli professionistici. Nel Siena hanno militato nomi eccellenti del calcio italiano, come il mister Antonio Conte che lo allenò nel 2011 guidandolo alla promozione in Serie A, se sarà possibile vorremmo lavorare per riportare agli antichi fasti la società bianconera. Forme di collaborazione ne esistono molte, dalla cessione del pacchetto di maggioranza del club all’inserimento di sponsor prestigiosi, dalla creazione di un vivaio giovanile da cui attingere i campioni di domani fino al potenziamento dell’organico con i tanti giocatori di cui la Sport Man detiene la rappresentanza. Attendiamo un segnale di dirigenti del Robur Siena”.