“Vogliamo Allegri sulla panchina della Nazionale, il 50% dell’ingaggio lo pagherebbero gli sponsor”

0
301

“La Nazionale è la fidanzata di tutti gli appassionati di calcio. A poche ore dalla festa di San Valentino lanciamo la proposta di fare un regalo prezioso al Club Azzurro che, dopo la figuraccia con la Svezia, ha bisogno di far innamorare nuovamente tutti i tifosi italiani”.La proposta giunge da Alessio Sundas, manager e responsabile della Sport Man, che ha preso posizione in merito al balletto di nomi e candidature per la panchina dell’Italia in vista dei prossimi appuntamenti internazionali. E dal cilindro del manager è uscito un nome clamoroso e finora mai accostato alla panchina azzurra.

“C’è un allenatore vincente – prosegue Sundas – peraltro toscano come me, che rappresenterebbe la soluzione migliore per riportare la Nazionale ai fasti di un tempo. Un tecnico che da anni vince senza soluzione di continuità, competente ed autorevole allo stesso tempo. Massimiliano Allegri sarebbe la soluzione migliore, i tifosi italiani chiedono spettacolo e vittorie, prima al Milan e poi alla Juventus, il mister Allegri ha dimostrato come si vince giocando bene e diventando competitivi a livello internazionale. Abbiamo letto di altre ipotesi, come Ancellotti, Conte e Mancini, tutti nomi assolutamente prestigiosi e vincenti, riteniamo però che Max Allegri sia la sintesi tecnica, professionale ed umana di cui la panchina della Nazionale necessita. Inoltre, abbiamo anche un’altra proposta che lanciamo ai vertici del calcio italiano che potrebbero avere remore di natura economica nell’ingaggiare un tecnico di questo spessore. La Sport Man si offre di individuare sponsor di livello elevato per contribuire a pagare il 50% dell’ingaggio del futuro allenatore della Nazionale. Un’esperienza che il calcio italiano peraltro ha già sperimentato in un recente passato. Se la Sport Man avrà l’incarico, economicamente la strada sarebbe spianata per ingaggiare Allegri al timone degli Azzurri. Questa la nostra proposta, attendiamo un segnale”