Aglio

0
507

Un antibiotico naturale contro l’influenza

Ai primi sintomi influenzali, mal di gola, tosse e raffreddore, prima di intossicare il fegato con farmaci di sintesi chimica, vale la pena tentare coi rimedi della nonna.  Tra questi ce n’è uno il più potente e il più economico è l’aglio. Nessuna altra erba può competere con la sua efficacia antibiotica e con la sua attività di potenziamento del sistema immunitario.

Antibatterico, antivirale, antimicotico, antiparassitario, immunostimolante, antiossidante, anticoagulante, antitumorale, depurativo del fegato, abbassa il colesterolo, la glicemia e la pressione: queste sono le virtù dell’aglio. I rimedi a base di aglio elaborati dalla tradizione popolare per difendersi dall’influenza sono tanti. Ve ne elenco alcuni molto semplici.

1. Come prevenzione, masticare bene uno spicchio d’aglio una o due volte al dì (insieme con un po’ di prezzemolo o limone e poi succhiare una liquirizia pura o mangiare una mela). Questa pratica rinforza anche i denti.

2. Se avete mal di gola, succhiate uno spicchio d’aglio per almeno un’ora, dandogli di tanto in tanto un piccolo morso, in modo da far uscire il succo.

3. In caso di mal d’orecchio, posizionare delicatamente nell’orecchio una garza con dentro un trito di aglio, lasciando fuori i lembi delle garza e ogni tanto girarli in modo da spremere aglio. Il dolore sparisce rapidamente. Si può anche usare lo spicchio intero, ma ha un effetto più blando.

4. Zuppa di aglio e cipolla. Ingredienti: due cipolle a fettine, due spicchi d’aglio schiacciati, una patata grattugiata, zenzero, origano. Sobbollire 30 minuti, frullare ed aggiungere olio e prezzemolo.

5. Tisana per le vie respiratorie: in 350 ml di acqua sobbollire per 10 minuti 1 spicchio d’aglio, una stecca di cannella, 2 chiodi di garofano, una fetta di zenzero, un pizzico di pepe appena macinato e un cucchiaino di curcuma. Filtrare e lasciare in infusione per dieci minuti. Aggiungere un cucchiaino di miele.

In poche mosse si può sconfiggere l’influenza, con molti benefici per tutto l’organismo: intestino e cavo orale disinfettato, fegato depurato, un sistema immunitario più forte, e, dulcis in fundo, un aspetto luminoso ed una pelle vellutata, grazie alle eccezionali proprietà anti-aging dell’aglio, oltre a quelle sopraelencate.

E’ bene sottolineare che l’aglio, specie ad alte dosi, può avere controindicazioni: in gravidanza o allattamento, se si soffre di stomaco o di pressione bassa e si stanno assumendo farmaci, è necessario consultare il medico. Nel caso in cui i sintomi dell’influenza persistano, la valutazione del medico è indispensabile.